Home Video Formato video MOV e come vederlo

Social Network

Ti è piaciuto questo articolo?

Formato video MOV e come vederlo

Formato MOV

Cos’è il formato video MOV?

Formato video MOV
Apple Inc. nel 1998 creò e sviluppò il formato file MOV. Per la compressione usa il codec MPEG-4 e comprende delle tracce per memorizzare filmati e altri tipi di file video.

Diversamente da altri formati video, il file MOV prevede una compressione con perdita di qualità, ma è abbastanza valido per la sua compatibilità con differenti lettori multimediali e strumenti di modifica. Funziona sia sulla piattaforma Macintosh, sia su Windows. In sintesi il file MOV:

  • è stato creato appositamente per il lettore multimediale Apple Quick Time Player, di conseguenza funziona egregiamente sul Mac;
  • è oggi un formato adottato e riconosciuto da computer e piattaforme Windows, iOS e Android, e può essere utilizzato in tutta sicurezza durante la trasmissione dei file.
  • è la soluzione ideale per la modifica dei video e la trasmissione web, dato che è in grado di regolare gli elementi primari distintamente.

Il formato video MOV impiega una compressione con perdita di tracce video, questo vuol dire che la qualità del video non può essere identica a quella originale.
Ciascuna traccia del MOV del file viene codificata attraverso un codec specifico. Un’applicazione può riprodurlo facilmente, basta che sia in grado di riconoscere il codec con il quale è stato compresso.

Come aprire e riprodurre un file MOV?

I contenuti video di un file MOV possono essere visualizzati tramite lettori video digitali realizzati per piattaforme Mac e sistemi basati su Windows.

Per aprire e leggere file MOV puoi usare sia Apple QuickTime Player sia VLC Media Player. In alternativa puoi pensare a Windows Media Player per aprire i video in formato MOV. In questo modo vedi i tuoi video direttamente sul PC Windows senza dover installare nulla.

Perché capita di dover convertire file MOV?

Potresti voler convertire i file MOV in base a diversi fattori.
Prima di tutto la conversione è fondamentale per aumentarne la compatibilità e riprodurre quindi questi file senza problemi su tablet, Smart TV e altri dispositivi presenti in casa.

In secondo luogo puoi sfruttare la conversione quando vuoi risparmiare spazio, dato che i file MOV occupano maggiore spazio in memoria rispetto ad altri formati, come per esempio il formato AVI.

Uno dei motivi più comuni che portano solitamente a dover convertire video MOV ad esempio nel formato MP4 è quello che quest’ultimo formato è supportato da dispositivi mobili come Blackberry, PDA, Smartphone o PSP.

Esistono numerosi software che servono proprio per convertire i file MOV, quindi non avrai alcun problema a trovare quello giusto per soddisfare le tue esigenze (es: Miro Video Converter).

Meglio il formato MOV o MP4?

MOV e MP4 hanno molti punti in comune, dato che entrambi utilizzano il codice MPEG-4 per la compressione, e di conseguenza sono interscambiabili nell’ambiente QuickTime di Apple.

Il formato MP4 è stato sviluppato più tardi rispetto al MOV.
Sappi che puoi convertire un file MOV in MP4 e viceversa.
Fuori dall’ambiente Apple però possono sorgere dei problemi.

Infatti il formato MP4 è migliore con gli altri sistemi operativi. Anche nei dispositivi mobili avrai maggiori probabilità di trovare funzionalità compatibili col formato MP4, piuttosto che col formato MOV.

In definitiva la scelta tra Mp4 e MOV dipende dal dispositivo sul quale desideri riprodurre un determinato video.

Se utilizzi maggiormente dei dispositivi Apple, la tua scelta ricadrà sicuramente sul formato MOV, ma se intendi riprodurre un video su altri dispositivi, è meglio se scegli il formato MP4.


Scopri le nostre action cam con formato video MOV


Articoli Correlati

Decoder gratis per over 70: come ottenerlo con Poste Italiane

Il 2022 doveva essere l’anno della grande...

Videocamera sportiva: i migliori modelli per qualità-prezzo

Come scegliere la migliore videocamera sportiva per rapporto qualità-prezzo? Ecco due modelli economici e di qualità marchiati TREVI!

I migliori speaker bluetooth portatili a meno di 55€: la linea XR JUMP

Come scegliere il miglior speaker bluetooth portatile al giusto prezzo? Ecco una lista tra cui scegliere!