Home In Evidenza Lo Smartband per migliorare il benessere di tutti i giorni

Social Network

Ti è piaciuto questo articolo?

Lo Smartband per migliorare il benessere di tutti i giorni

Dalla sua nascita ad oggi, è l’accessorio che ha visto crescere sempre più la sua popolarità nel mondo del fitness e dello sport, fino a diventare quasi essenziale per ogni atleta o, semplicemente, per chi ama fare attività fisica. Stiamo parlando naturalmente dello smartband

Ma come può questo prodotto incidere sulla nostra quotidianità e non solo mentre facciamo sport? Come può migliorare la nostra qualità di vita?

Che cos’è uno smartband?

Ancora capita di fare un pò di confusione tra smartband, smartwatch, orologi sportivi ecc., perciò facciamo chiarezza.
Lo smartband, come si intuisce dal nome, è un braccialetto intelligente con numerose funzionalità, a seconda del modello e della tipologia, che permette di tenere monitorati alcuni importanti dati relativi al nostro corpo durante l’attività fisica, ma non solo.

La peculiarità degli smartband rispetto a dispositivi simili è quella di ridurre al minimo l’impiego della batteria, limitandosi a funzioni essenziali e rinunciando ad applicazioni meno rilevanti. Questo proprio per garantire una durata molto più elevata della batteria e, di conseguenza, un utilizzo del dispositivo 24 ore su 24 per un monitoraggio completo di tutte le fasi della giornata. 

Tuttavia, per quanto essenziali e pensati per garantire la massima durata in termini di batteria, sarebbe riduttivo pensare agli smartband come dispositivi con potenzialità limitate. Nel corso degli anni questo “bracciale intelligente” si è evoluto moltissimo e ad oggi esistono tantissimi modelli, da quelli con funzionalità essenziali a quelli con numerose integrazioni e possibilità d’uso. Sei curioso di scoprire cosa può fare uno smartband?

Smartband: molto più di un orologio Fitness

Sarebbe un errore pensare allo smartband come ad un device limitato al mondo dello sport o del fitness. Come già detto, infatti, le funzionalità primarie di questi dispositivi fanno sì che questi siano ad oggi accessori fondamentali per chi fa attività fisica, tuttavia grazie all’evoluzione delle tecnologie utilizzate per gli smartband e le funzionalità sempre più articolate di questi, i bracciali intelligenti meritano di essere considerati dispositivi estremamente utili per il proprio benessere, andando oltre alla sola attività fisica.

Oltre alle tante funzionalità utili per il nostro benessere mentre facciamo sport, oggi i migliori smartband integrano anche altre numerose funzioni che li rendono accessori essenziali per tenere monitorati importanti dati sulla nostra salute in tutti i momenti della giornata. 

Non è un caso che tantissimi smartband ormai siano progettati per resistere all’acqua o per durare anche per diversi giorni con una sola carica. Lo smartband è sempre più un accessorio di estrema utilità per chiunque, indipendentemente da età, abitudini quotidiane e attività sportiva, per il proprio benessere nella vita di tutti i giorni.

Smartband per la salute di tutti i giorni 

Sono molte le funzioni che rendono lo smartband un ottimo strumento per il monitoraggio costante della propria salute, in un frangente storico estremamente delicato che ha portato ad una nuova consapevolezza e ad un bisogno ulteriore di tenere controllati parametri che prima non consideravamo nemmeno.

A questo proposito ecco due funzionalità degli smartband estremamente importanti.

Smartband con cardiofrequenzimetro

È una delle funzionalità principali e più importanti di uno smartband. L’utilizzo di uno smartband permette di avere un monitoraggio costante del battito cardiaco durante tutto l’arco della giornata, durante un allenamento o semplicemente in un qualsiasi momento del giorno, a casa o a lavoro. Un altro parametro però è stato tra i più richiesti quest’anno. Hai già capito di quale stiamo parlando?

Smartband per la misurazione dell’ossigenazione del sangue

Se il cardiofrequenzimetro è forse una delle funzioni più comuni e che per prime possono venire in mente quando si parla di smartband, la misurazione dell’ossigenazione del sangue, integrata in alcuni modelli di smartband (come per esempio il T-Fit 220, il T-Fit 250 e il T-Fit 260) è stata spesso sottovalutata o ignorata, senza considerare la reale importanza di una funzione simile per il proprio benessere. Durante questo ultimo anno l’ossigenazione del sangue è diventata uno dei parametri più richiesti, rivelandosi molto utile per fare chiarezza sul proprio stato di salute.

Il livello di ossigenazione del sangue, infatti, è un valore estremamente importante che può offrire segnali rilevanti riguardo la nostra salute. 

Senza entrare troppo nel dettaglio medico, possiamo dire che questa misurazione va ad analizzare la percentuale di emoglobina satura nel sangue e la percentuale di molecole di ossigeno legate all’emoglobina. 

Questi parametri sono estremamente importanti come indicatori di salute. Per esempio, i valori medi dovrebbero variare dal 97% in su, mentre possono comunque essere considerati accettabili valori dal 94% o superiori per persone anziane o affette da patologie. Valori dal 90% in giù possono invece indicare possibili problemi legati alla scarsa ossigenazione del sangue che possono implicare anche complicazioni ad alveoli o ai polmoni (patologie tipiche anche del COVID-19).

Gli smartband dotati di saturimetro possono dare un’indicazione attendibile di questi valori, attraverso l’uso di luce LED, così come per la misurazione della frequenza cardiaca, fornendo così informazioni estremamente importanti sulla nostra salute. 

Queste appena citate sono solo due delle tante funzionalità offerte oggi dai migliori smartband per il benessere e la salute della persona. 

Nonostante sia sempre bene ricordare che gli smartband non sono dispositivi medici e non possono ovviamente sostituire un consulto di un esperto o una visita, questi dispositivi oggi sono estremamente utili per tenere monitorati alcuni importanti valori del nostro corpo e, magari, migliorare così le nostre abitudini quotidiane per il nostro benessere. 

Esistono ormai smartband di ogni prezzo e per ogni esigenza, da quelli pensati appositamente per gli sportivi e per il fitness (ad esempio come il Trevi T-Fit 220 HB)  a quelli ideali per la vita di tutti i giorni, con funzioni essenziali e comodità d’uso (come il Trevi T-Fit 260 HB).

 Ma gli smartband possono fare anche molto altro! Vuoi scoprire come possono renderti più consapevole del tuo stato di salute?

Continua a seguire Storie di Trevi e iscriviti alla newsletter per non perderti neanche un articolo.

Articoli Correlati

Pro e contro del 5G: facciamo chiarezza

5G: ne parlano tutti e sta iniziando a diffondersi nelle più grandi città italiane, ma quali sono i vantaggi e gli svantaggi della nuova rete?

Switch Off e cambio canali TV: Cosa cambierà?

Dal 1° settembre 2021 inizierà il processo di transizione definito switch off delle televisioni, ecco cosa devi sapere per arrivare preparato.

Come ottenere lo SPID

Come ottenere lo SPID: la guida passo passo per completare l'attivazione del sistema pubblico di identità digitale