Home In Evidenza HDMI ARC e eARC: cosa sono e quali sono le differenze

Social Network

Ti è piaciuto questo articolo?

HDMI ARC e eARC: cosa sono e quali sono le differenze

Cosa significa HDMI? E HDMI ARC? Quali sono le differenze tra i due? A cosa servono e cosa scegliere?

Se anche tu stai cercando risposta a una o a tutte queste domande insieme, allora sei sull’articolo giusto!

In fondo, quello dell’hi-tech è un mondo complesso e la categoria audio/video lo è ancora di più, con una serie quasi infinita di acronimi, tecnologie diverse e sottili ma fondamentali differenze che possono confondere anche i più esperti del settore.

Conoscere più nel dettaglio questo mondo però può essere estremamente utile in molte occasioni, ad esempio per acquistare il dispositivo giusto o per trovare la configurazione corretta del proprio device.

A questo proposito, tra gli acronimi con cui probabilmente ti sarà capitato di avere a che fare nell’utilizzo della tua tv, ci sono sicuramente HDMI ARC e HDMI eARC. Che cosa significano questi due acronimi e come si differenziano? Ma soprattutto, a cosa servono? 

Andiamo con ordine.

HDMI e HDMI ARC: cosa sono

Partiamo dalle basi. Tutti ormai abbiamo a che fare quasi quotidianamente con l’HDMI: ogni tv che non sia troppo vecchia possiede questa tipologia di ingressi, così come la maggior parte dei dispositivi che necessitano un collegamento ad uno schermo utilizza questa interfaccia.

L’interfaccia multimediale ad alta definizione o HDMI (High-Definition Multimedia Interface), infatti, da quando è stata introdotta nel 2003, è presto diventata lo “standard” di connessione, sostituendo via via i canali AV e le prese SCART.

I vantaggi portati da HDMI riguardavano sicuramente la qualità audio e video, decisamente migliori, ma anche la semplicità di collegamento, attraverso un unico cavo con porte identiche.

Così, nel corso del tempo abbiamo iniziato a collegare sempre più dispositivi diversi alla TV attraverso il canale HDMI: dai lettori Blu-Ray alle console per videogiochi, fino a soundbar e impianti surround. Ed è proprio con quest’ultima categoria di dispositivi che entra in gioco l’interfaccia HDMI ARC.

Se infatti prima era necessario collegare la propria soundbar o impianto surround alla TV attraverso un cavo ottico, oggi grazie a HDMI ARC è sufficiente collegare i device audio al televisore, sfruttando la stessa modalità di collegamento HDMI usata per gli altri dispositivi. 

Con HDMI ARC si identifica il protocollo introdotto nel 2009 ed entrato poi a fare parte dello standard HDMI, grazie al quale è possibile collegare dispositivi audio esterni alla TV, senza l’utilizzo di ulteriori cavi.

ARC sta infatti per Audio Return Channel e serve a semplificare ancora di più il collegamento tra sistema home cinema e TV. Grazie a HDMI ARC, infatti, un dispositivo può sia ricevere segnali audio sia rimandarli indietro tramite lo stesso cavo, con l’ulteriore vantaggio dell’assoluta assenza di interferenze.

Grazie al protocollo HDMI ARC oggi è possibile collegare un dispositivo alla TV semplicemente utilizzando un cavo HDMI e collegandolo alla porta con la dicitura “ARC”.

HDMI ARC e eARC: quali sono le differenze?

E per quanto riguarda eARC? Che cos’è e in cosa si differenzia da HDMI ARC?

Una volta chiarito che cosa si intende con HDMI e con HDMI ARC, sarà più facile comprendere anche l’ennesimo acronimo, questo introdotto più recente, eARC che sta per Enhanced Audio Return Channel

Come si può intuire, infatti, eARC non è altro che un’evoluzione della tecnologia HDMI ARC, anche se tra queste due ci sono notevoli differenze.

eARC presenta alcuni cambiamenti migliorativi rispetto a HDMI ARC, come la maggiore larghezza di banda e velocità di trasmissione che consentono dunque una più alta qualità video e audio. Tuttavia, questi miglioramenti impongono anche una differenza sostanziale nella pratica.

Se infatti, come abbiamo detto, per la tecnologia ARC è sufficiente un comune cavo HDMI, la tecnologia eARC, proprio per via della qualità maggiore di trasmissione, richiede cavi più moderni e performanti come i cavi HDMI High-Speed o Ultra-High-Speed ed è necessario che sia il televisore sia il dispositivo che si vuole collegare siano compatibili con la tecnologia eARC
Differenze particolarmente importanti da conoscere per evitare di sbagliare e configurare correttamente il proprio home cinema!

Articoli Correlati

HDMI ARC e eARC: cosa sono e quali sono le differenze

HDMI ARC e eARC: quali sono le differenze? È importante saperlo per configurare al meglio la tua tv e dispositivi. Leggi l'articolo!

I migliori giochi gratis per bambini su tablet Android

In questo articolo abbiamo raccolto qualche consiglio per i migliori giochi da scaricare gratis per bambini su tablet android, scopri quali sono

Decoder gratis per over 70: come ottenerlo con Poste Italiane

Il 2022 doveva essere l’anno della grande...