Home Video Tablet per bambini: la nuova frontiera dei nativi digitali

Social Network

Ti è piaciuto questo articolo?

Tablet per bambini: la nuova frontiera dei nativi digitali

Tablet per bambini

Al giorno d’oggi i bambini sono circondati dalla tecnologia, tanto che ogni apparecchio tecnologico ormai fa parte della loro quotidianità, ed è per questo motivo che i bambini vengono definiti “nativi digitali“.

Il termine “nativi digitali” è stato coniato proprio per indicare la nuova generazione di bambini cresciuta con le tecnologie digitali, con particolare riferimento alla disinvoltura con la quale utilizzano questi strumenti.

Tablet per bambini da 3 a 6 anni: un vantaggio da sfruttare sotto controllo

Molti esperti hanno sottolineato i vantaggi che possono derivare da questa “immersione” nel mondo della tecnologia: il fatto che i bambini si abituino fin da piccoli a maneggiare dispositivi tecnologici, come il tablet, può stimolarli nell’acquisizione di competenze cognitive, spaziali e motorie.

La clausola importante è che non siano abbandonati davanti al dispositivo, ma siano guidati e limitati dai “maestri digitali”, ovvero i genitori.

I tablet per bambini sono pensati proprio per stimolare la fantasia e l’intuizione spesso multitasking di questa nuova generazione touch.

I migliori tablet per bambini dispongono infatti di un’interfaccia touch che consente anche ai più piccoli di interagire direttamente con applicazioni e giochi formativi.

Con questi dispositivi piccoli e leggeri, i bambini possono anche guardare i cartoni animati, senza il rischio di incorrere in contenuti spiacevoli e non adatti alla loro età.

Infatti i tablet per bambini sono dotati di filtri di protezione automatici o configurabili dai genitori (parental control) per garantire la maggior sicurezza possibile.


Approfondisci leggendo: “Tablet per bambini: consigli per l’uso consapevole


Tipologie e caratteristiche tecniche dei tablet per bambini

I tablet sono adatti a tutte le età: ci sono tablet per i bambini più piccoli da 0 a 3 anni, ma anche per le fasce d’età che vanno dai 3 ai 6 anni e fino a dodici anni, e possono offrire un valido aiuto per lo studio.

Per quanto riguarda le caratteristiche tecniche, i tablet per bambini sono molto più resistenti di quelli per adulti, dal momento che possono essere più facilmente soggetti ad urti e ripetute sollecitazioni.

La cover del tablet viene realizzata solitamente in gomma, mentre gli angoli sono spesso arrotondati proprio per evitare che si rompano. Lo schermo invece è antigraffio, in modo che il bambino possa giocarci senza avere la preoccupazione di danneggiarlo o romperlo accidentalmente.

Il tablet rappresenta un momento di svago per il bambino, dal momento che questi potrà disporre di una serie di contenuti adatti a lui, applicazioni e cartoni animati, ma anche giochi educativi che stimolano le sue capacità cognitive.

È fondamentale, però, non utilizzare il tablet in maniera eccessiva: il suo uso deve essere sempre alternato ad altre attività all’aperto, o attività di socializzazione, per evitare che ingeneri una dipendenza da videogiochi.

TABLET 7″ PER BAMBINI TREVI KIDTAB 7 S02 ANDROID VERDE

TABLET 7" PER BAMBINI TREVI KIDTAB 7 S02 ANDROID VERDE

Scopri tutto su KIDTAB 7 qui!


E tu? Hai già provato l’esperienza del tablet per i tuoi figli?


Articoli Correlati

Decoder gratis per over 70: come ottenerlo con Poste Italiane

Il 2022 doveva essere l’anno della grande...

Videocamera sportiva: i migliori modelli per qualità-prezzo

Come scegliere la migliore videocamera sportiva per rapporto qualità-prezzo? Ecco due modelli economici e di qualità marchiati TREVI!

I migliori speaker bluetooth portatili a meno di 55€: la linea XR JUMP

Come scegliere il miglior speaker bluetooth portatile al giusto prezzo? Ecco una lista tra cui scegliere!