HomeVideoFotocamera digitale compatta: come sceglierla

Social Network

Ti è piaciuto questo articolo?

Fotocamera digitale compatta: come sceglierla

Fotocamera digitale compatta Subacquea Trevi DC 2316 WP

Se sei appassionato di fotografia, sai che scegliere la macchina fotografica che meglio rispecchia le tue esigenze non è facile, in quanto l’offerta del mercato fotografico prevede un’infinità di modelli, con caratteristiche variabili l’una dall’altra.

Possiamo però distinguere l’offerta di fotocamere in 2 macrocategorie: le macchine fotografiche reflex, pensate per un uso più professionale, e le fotocamere digitali compatte, per un uso amatoriale, a volte anche sportivo.

Quando ti rivolgi a un negozio di elettronica con l’intento di acquistare una fotocamera digitale compatta, e chiedi al commesso quale potrebbe fare al caso tuo, le risposte che riceverai saranno piene di termini del tipo Megapixel, ISO, processore, formato del sensore, ecc.

Per molte persone questi termini sono perlopiù senza senso… se è così anche per te, continua a leggere: cercheremo di rendere più comprensibili le caratteristiche tecniche delle macchine fotografiche compatte, per indirizzarti verso la scelta del modello di fotocamera digitale che più ti è congeniale.

Fotocamera digitale compatta: guida all’acquisto

La scelta di una macchina fotografica digitale compatta, detta anche point and shoot (punta e scatta), deriva dalla volontà di viaggiare leggero, di tenere bassi i costi e ottenere comunque prestazioni superiori a quelle di uno smartphone, soprattutto in termini di durata della batteria.

Per iniziare a orientarti su quale fotocamera compatta comprare, non puoi prescindere dalla considerazione dei megapixel e della risoluzione di immagine che permettono di ottenere: le immagini sono formate da tanti piccoli puntini, di diverso colore, chiamati pixel, che permettono la formazione dell’immagine stessa; più pixel costituiranno l’immagine, maggiore sarà la risoluzione e la definizione dei dettagli della fotografia stessa.

Seguendo questa logica, una macchina fotografica che possiede circa 12 megapixel sarà sufficiente se necessiti di fare foto amatoriali, riprendendo cioè attimi di famiglia da immortalare in immagini, che potranno poi essere stampate, fino a un formato di 30×40 cm, senza compromettere la qualità della foto.

Fotocamera digitale compatta: funzioni

Tra le funzioni principali di una fotocamera digitale compatta troviamo le modalità di scatto automatiche preimpostate, per facilitarti la vita nello scatto (panorama, primo piano, movimento, poca luce, ecc.).

Inoltre potrai contare sullo zoom per inquadrare immagini anche distanti, rendendole più vicine e visibili.

In molti modelli è possibile registrare video in HD e scaricare le immagini fotografate sul PC, tramite connettività Wi-Fi o un cavo USB.
Abbiamo già citato leggerezza e facilità d’uso come vantaggi di questi dispositivi elettronici, ma non dimentichiamo la possibilità di impostare funzionalità aggiuntive, come il flash e lo stabilizzatore, che riduce l’effetto “mosso” in maniera automatica, perfetto per i principianti.

Infine, una caratteristica fondamentale delle macchine fotografiche digitali è quella del formato del sensore: più è grande, maggiore sarà la resa delle fotografie scattate, in quanto il sensore è formato da tanti pixel che catturano la luce e la trasformano in immagine.

Se un sensore è di dimensioni superiori rispetto a un altro, conterrà più pixel di maggiore misura, in grado di catturare maggiore luce. Questo permetterà di ottenere un’immagine di qualità decisamente maggiore rispetto a quella che si potrebbe conseguire con l’utilizzo di una macchina fotografica digitale compatta dotata di una maggiore quantità di megapixel, ma con un sensore di formato minore.

Fotocamera digitale compatta: modelli e prezzi

Modelli di fotocamere digitali compatte, con le caratteristiche appena elencate, sono quelli offerti da Nikon a partire da circa 60 euro.

Nei modelli Coolpix, la Canon invece propone le Powershot per rispondere alle esigenze delle famiglie: la sua fotocamera digitale compatta ha un prezzo base di circa 120 euro.

La Sony propone la sua Cyber-shot, per avere uno strumento in grado di fare ottime foto, ma con un occhio di riguardo anche al design, viste le varie disponibilità di colori.

Macchina fotografica digitale prosumer: le caratteristiche per ottenere una maggiore resa

Nikon D3200: fotocamera digitale prosumer

La macchina fotografica digitale compatta denominata “bridge” o prosumer (“professional” e “consumer”, ideale dunque per un consumatore professionale), con un design simile a quelle reflex, è l’ideale per chi è alla ricerca di foto di maggiore qualità, con valori ISO (ossia la sensibilità alla luce del sensore della macchina fotografica) di più elevati rispetto alle fotocamere compatte: più è alto il valore ISO, maggiore è la resa fotografica in luoghi in cui la luce è minore.

Per chi viaggia è l’ideale, in quanto una macchina fotografica digitale compatta bridge con alti valori ISO può immortalare splendidi tramonti o fare foto in modalità notturna.

Con il processore di immagine la tua fotocamera digitale prosumer sarà in grado di effettuare un riconoscimento dei volti o regolare la nitidezza delle immagini.

Non dimenticare infine la demosaicizzazione: un’altra funzione appartenente al processore di immagine, che tramite la gradazione di colori è in grado di definire in maniera ottimale le variazioni di colore dei volti e, ad esempio, del cielo.

Fotocamera digitale compatta prosumer: modelli e prezzi

Vediamo i costi delle fotocamere digitali prosumer con migliore processore di immagine.

Iniziamo dalla Canon, con le Canon EOS, il cui prezzo parte da circa 250 euro.

Per quanto riguarda la Nikon invece sono disponibili in commercio le D3200 con un prezzo di partenza di circa 450 euro o la reflex D5500, dal costo di all’incirca 650 euro.

La Sony invece propone le sue Alpha 5000 con caratteristiche concorrenziali rispetto alle altre marche, con un prezzo di partenza di circa 300 euro.

Fotocamera digitale compatta Subacquea: la DC 2316 WP Trevi

Display fotocamera digitale compatta Trevi 2316

Per scattare fotografie fino a tre metri di profondità sott’acqua, e avere al contempo una fotocamera compatta maneggevole e leggera, dotata di modalità smile detection, stabilizzatore d’immagine, 12 Megapixel e sensore da 5 MP, puoi contare sulla nuova arrivata in casa Trevi.

Si chiama DC 2316 WP, include nella confezione il cavo USB per il collegamento al PC, una comoda cinghia per il trasporto e una custodia morbida per preservarla da urti accidentali.

Per 58 euro ci si può fare un pensierino. Che dici?


Mostrami tutte le fotocamere digitali compatte Trevi!


Articoli Correlati

Casse audio: la guida definitiva

Quello delle casse audio è un universo particolarmente complesso. Leggi la nostra guida!

Black Friday Elettronica: 3 device audio da non farsi scappare

Si avvicina uno dei periodi più “caldi” dell’anno per...

3 consigli per scegliere la migliore Soundbar per TV

Come scegliere la migliore soundbar per TV? Ecco 3 consigli per fare la scelta giusta!