Home Video Il mini decoder: come funziona?

Social Network

Ti è piaciuto questo articolo?

Il mini decoder: come funziona?

Mini sintonizzatore TV Tablet Smartphone

In questo post cercheremo di trattare in maniera approfondita l’apparecchio mini decoder: come funziona, le sue modalità d’uso e le sue caratteristiche principali.

Mini decoder: la tv in uno smartphone

In un mondo sempre più digitalizzato è nata l’esigenza di portare con sé la televisione in ogni dove, possibilmente usufruendo dei dispositivi smartphone e tablet.

I mini decoder DVB-T o sintonizzatori per TV Digitale Terrestre possono essere connessi al tuo dispositivo smartphone o tablet, consentendoti di vedere la TV senza nessun costo aggiuntivo e senza la necessità di attivare una connessione Internet.

La confezione del minidecoder DVB-T solitamente contiene il decoder, l’antennina estraibile, l’adattatore MCX per il cavo dell’antenna, un cavo USB-Micro USB per dispositivi con presa standard e, infine, l’indispensabile manuale delle istruzioni, redatto generalmente in italiano e in altre lingue straniere. Il dispositivo “decoder” è piccolo e leggero: pesa dai 10 ai 50 grammi a seconda della tipologia, e ha le dimensioni di una scatola di fiammiferi.

Le modalità d’impiego

Sono presenti sul mercato due tipologie di sintonizzatori per il digitale terrestre:

  1. decoder con dispositivi esterni e antenna retrattile lunga circa 15 cm e in grado di trasmettere il segnale TV tramite WiFi, sfruttato da smartphone e tablet (sia iOs, sia Android);
  2. i sintonizzatori USB. Dalla forma compatta, sono più economici, si collegano tramite cavo USB e devono essere riconosciuti dal kernel di Android.

    Per visualizzare i canali televisivi su tablet o smartphone con sistema operativo Android, si consiglia l’installazione dell’applicazione free Air DTV, scaricabile da Google Store.

Sintonizzatore Trevi Tablet Air DTV

L’interfaccia user-friendly

L’interfaccia è solitamente disponibile anche in lingua italiana e tende ad essere molto semplice da usare anche per i più tecnofobi.

Il setup iniziale per questa tipologia di applicazioni dura in genere non più di cinque minuti.
Nella maggior parte dei casi, l’interfaccia del dispositivo mini decoder DVB-T permette di vedere i canali televisivi live (in diretta), gestire le registrazioni e modificare le impostazioni principali.

Inoltre, ti consente di accedere alla lista dei canali TV attivi, all’elenco dei file registrati e alle impostazioni relative ai singoli canali TV.

Le funzionalità dell’antenna e il consumo della batteria

Mini Sintonizzatore Tv DVB-T 325

L’antenna indoor utilizzata in un ambiente chiuso, ad esempio un’abitazione privata o un ufficio pubblico, non assicura il ricevimento del segnale al 100%. Infatti, la disponibilità e la qualità del segnale dipende da numerosi aspetti, tra i quali figurano senz’altro la distanza dal trasmettitore e le caratteristiche del luogo.

La presenza di rilievi, vegetazione, edifici e disturbi magnetici può certamente inficiare la pulizia del segnale. In generale, la ricezione indoor tende ad essere più limitata negli appartamenti ai piani inferiori; nei piani più alti dello stesso condominio, invece, può dare ottimi risultati.

Secondo i test più recenti relativi al consumo della batteria da parte dei mini decoder DVB-T, si è stimato che il suo consumo in seguito all’attivazione dei contenuti televisivi aumenti di circa il 25%. Per questo motivo, se il vostro smartphone in media dura 4 ore con schermo acceso, in modalità sintonizzatore tv, queste scenderanno a 3.

Un prodotto utile, leggero, funzionale e di ottima qualità

Mini Decoder WiFi DVB-T per Tablet e Smartphone Apple e Android Trevi DT 327 TV

I mini decoder DVB-T sono ottimi prodotti hi-tech, facilmente trasportabili e consentono la libera fruizione di programmi televisivi anche fuori da casa, sia da dispositivo smartphone che tablet, riducendo al minimo il traffico dati e, conseguentemente, l’utilizzo dello streaming.

I mini decoder DVB-T inoltre, dispongono di molte altre interessanti funzioni, quali la funzione di auto scan, che consente di riconoscere il nome del canale TV automaticamente.

Grazie alla modalità registrazione, inoltre, è possibile registrare contenuti audiovisivi e scaricarli su PC.

Tra i requisiti di sistema è importante citare la presenza di sistemi operativi come Android, il più delle volte 4.0.3 o superiore, e iOS, nonché il supporto dei processori Dual Core e Quad Core, indispensabile per accedere ai canali che trasmettono in alta definizione.

Non bisogna dimenticare, infine, che il dispositivo non necessita di alcun tipo di alimentazione esterna, poiché sfrutta l’energia diretta tramite la porta Micro USB.

Video sul mini decoder Trevi DT 327 TV


Scopri i mini decoder DVB-T per tablet e smartphone Trevi!


Articoli Correlati

Casse audio PC: come sceglierle

Come scegliere le migliori casse audio per PC? Dipende dalle proprie esigenze, ma ci sono alcune considerazioni che possono aiutare nella scelta.

Cosa acquistare in occasione del Black Friday (senza pentirtene!)

Cosa acquistare durante il black friday senza pentirsene? Ti proponiamo 5 prodotti tech da acquistare per l'occasione!

Sveglia digitale da comodino: come sceglierla

È allo stesso tempo il tuo peggior nemico al mattino e il tuo più fedele compagno: la sveglia digitale da comodino. Ma quale scegliere?