Home Video Come creare un sistema di videosorveglianza senza fili

Social Network

Ti è piaciuto questo articolo?

Come creare un sistema di videosorveglianza senza fili

Sistema di videosorveglianza senza fili controllabile da remoto

Ci sono dati Censis che dimostrano come negli ultimi anni il sentimento di insicurezza delle persone all’interno delle proprie abitazioni sia in netto aumento. Le tensioni sociali che si stanno creando soprattutto sul nodo immigrazione, sono chiari settori di allarme.

Ecco quindi che per migliorare il controllo dei propri ambienti interni, che siano domestici o lavorativi, in molti ricorrono all’uso di telecamere per la videosorveglianza.


Approfondisci l’argomento leggendo: Perché le telecamere a uso domestico hanno tanto successo?


La buona notizia è che se vuoi creare un sistema di videosorveglianza senza fili non ti servono capacità tecniche particolari, né risorse economiche esose. Hai bisogno solo di tre elementi di partenza:

  1. Connessione internet con modem router WI-FI
  2. una telecamera IP wireless per videosorveglianza da interno
  3. Un pc sul quale inserire il cd per installare il software della telecamera (a tal proposito ho scritto l’articolo dedicato “Installazione telecamera IP a prova di principiante“)

Di certo, quando scegli le tue telecamere wireless per videosorveglianza ragiona sulle caratteristiche dell’ambiente da sorvegliare, della sua dimensione, della distanza degli ambienti da monitorare e di cosa vuoi monitorare in particolare.

Nel post su Come scegliere una telecamera IP puoi trovare diversi consigli utili per orientarti al meglio. 😉

Configurazione della telecamera IP

Per poter impostare la connessione wi-fi alla telecamera IP occorre sempre prima inserire il cavo ethernet nell’apposito ingresso della videocamera e collegare l’altra estremità al tuo modem/router.

Poi dovrai inserire il cavo di alimentazione nell’ingresso della videocamera e collegare l’alimentatore alla rete elettrica dell’ubicazione.

Una volta inserito il cd e avviato il software bisogna che tu convalidi l’autenticazione inserendo Username e Password presenti sull’etichetta della telecamera IP.

Completata l’autenticazione per le telecamere a tua disposizione puoi aggiungere al sistema di videosorveglianza tutta la lista delle telecamere IP installate sulla rete con i relativi codici UID e indirizzi IP.

Controllo remoto tramite smartphone

Ciò che veramente fa la differenza nei sistemi di videosorveglianza è il fatto che puoi controllare la situazione in casa o in ufficio direttamente dal tuo device mobile, come per esempio lo smartphone.

Anche in questo caso la procedura di configurazione è molto semplice, perché quando acquisti per esempio una nostra videocamera di sorveglianza hai a tua disposizione l’App Mobile per sistemi Android, la cui interfaccia ti permette in poche operazioni di configurare le tue telecamere IP.

I passaggi focali dell’installazione sono l’uso della fotocamera del tuo smartphone o tablet per scansionare il codice QR presente sull’etichetta posteriore della telecamera IP. Nel campo UID vedrai il codice UID relativo al tuo dispositivo (esempio: VSTC-012345-ABCDE).

N.B. Ricorda di installare sul tuo smartphone o tablet una App che scansiona i codici QR 😉

Problemi di configurazione

Di seguito ti scrivo una lista di problemi ricorrenti che potrebbero capitarti durante la configurazione: NO PANIC!

La videocamera non si accende

Verifica che l’alimentazione sia correttamente inserita. Scollega il dispositivo dall’alimentazione e attendi 15 secondi, poi ricollega all’alimentazione.

Durante la visualizzazione da PC o smartphone/tablet il video in tempo reale tende ad andare a scatti o fermarsi

Questo è dovuto a un sovraccarico della rete internet. Verifica il quantitativo di banda che ti fornisce il tuo gestore.

L’immagine è sfuocata

Verifica che la lente della telecamera IP sia pulita. Inoltre puoi regolare la messa a fuoco ruotando in senso orario o antiorario la lente.

Le registrazioni sono senza audio

L’audio nelle registrazioni continue su micro-SD non è abilitato.

Non è possibile registrare l’audio tramite la App

L’audio nelle registrazioni tramite il programma Trevi super Client PnP non è abilitato. Abilitare l’audio.

I Led infrarossi sembrano non funzionare

Gli infrarossi si attivano in condizioni di scarsa luminosità. Per verificare il corretto funzionamento, crea una condizione di scarsa luminosità e
controlla che i led si accendano e diventino di colore rosso.

Durante la visualizzazione in notturna vedo solo del bianco

Questo è dovuto a un’errata scelta del posto in cui posizionare la telecamera IP: i led infrarossi creano un fascio luminoso che se colpisce degli oggetti vicini crea l’effetto abbagliamento. Colloca la videocamera lontano da oggetti che potrebbero creare questo effetto spiacevole.


Per oggi è tutto. Grazie di aver letto fin qui, se hai domande scrivici sotto nei commenti e ricorda… un like è sempre gradito! Al prossimo mercoledì 😉


Ecco le nostre telecamere IP. Clicca qui!


Articoli Correlati

Decoder gratis per over 70: come ottenerlo con Poste Italiane

Il 2022 doveva essere l’anno della grande...

Videocamera sportiva: i migliori modelli per qualità-prezzo

Come scegliere la migliore videocamera sportiva per rapporto qualità-prezzo? Ecco due modelli economici e di qualità marchiati TREVI!

I migliori speaker bluetooth portatili a meno di 55€: la linea XR JUMP

Come scegliere il miglior speaker bluetooth portatile al giusto prezzo? Ecco una lista tra cui scegliere!